Laboratorio di Tecnologie emergenti e Formulazioni alimentari

Responsabile dell'attività didattica e di ricerca in laboratorio

prof.ssa Carla Severini

Tel. +39 0881 589222

 

Responsabile tecnico con funzioni di preposto

dott. Derossi Antonio

Tel. +39 0881 589260

 

Ubicazione

I plesso, I piano, stanza 24

 

Nel laboratorio di Tecnologie emergenti e Formulazioni alimentari si svolgono attività di ricerca attinenti alle tecnologie di trasformazione e conservazione degli alimenti in genere.

 Nello specifico, le principale linee di ricerca riguardano lo studio di formulazione, di processo e la valutazione della shelf life di pasta e prodotti da forno (snacks, pane, biscotti, ecc.) di nuova concezione (alimenti funzionali, ad elevato valore nutrizionale e salutistico); di conserve vegetali mediante omogeneizzazione (creme e salse vegetali), osmodisidratazione (alimenti vegetali dry o semi-dry), impregnazione sottovuoto (frutta e ortaggi arricchiti con vitamine e altri fitochemicals) e di caffè (ottimizzazione della fase di tostatura, macinazione, estrazione e valutazione della qualità della bevanda). Le nuove linee di ricerca riguardano lo studio del packaging biodegradabile per il confezionamento degli alimenti a partire dall’impiego di scarti derivanti dall’industria alimentare, la messa a punto e ottimizzazione di film edibili e il prolungamento della shelf life mediante sistemi di confezionamento e condizionamento innovativi.

Strumentazione

Nel laboratorio ubicato nella stanza 24 sono presenti strumentazioni dedite alle analisi chimiche, chimico fisiche e reologiche dei prodotti alimentari quali: bilancia analitica, pH-metro, igrometro, reometro, spettrofotometro, HPLC, Gas cromatografo, rotavapor, rancimat, ultraturrax,  colorimetro, conduttimetro, rifrattometro, stufa ventilata, microonde, bagnetto degli ultrasuoni, piastre agitanti, datalogger per il monitoraggio e misura dei parametri di trattamenti di pastorizzazione, e numerosi materiale di consumo.